NEWS/EVENTI

SUZUKI SAVE THE GREEN

“Per tramandare alle generazioni future lo stupendo pianeta in cui viviamo e assicurare il benessere della società, dobbiamo prendere atto che le azioni di ciascuno di noi hanno un impatto rilevante sulla Terra, pertanto Suzuki farà ogni sforzo per preservare l’ambiente globale”.

(Fonte: Suzuki Group Code of Conduct - Corporate Philosophy Environmental Activities)

 

Suzuki si adopera con ogni mezzo per consegnare alle prossime generazioni un pianeta sano e una società prosperosa.

 

La gamma Auto Suzuki è 100% Hybrid, con modelli compatti, leggeri e robusti, efficienti e affidabili.

Per Suzuki la vettura ideale è prodotta utilizzando una minor quantità di materie prime e di energia, è capace di funzionare con consumi ed emissioni ridotti ed è costruita con parti interamente riutilizzabili.

Suzuki è Hybrid con una gamma completa di auto ibride: ACROSS Plug-inSWACEVITARAS-CROSSSWIFT e IGNIS per essere sempre pronti a qualsiasi avventura.

 

La gamma a due ruote segue la medesima filosofia, proponendo modelli emozionanti e piacevoli da utilizzare, ma sempre caratterizzati da un’elevata efficienza in rapporto alle straordinarie prestazioni fornite.

 

Nell’ambito Marine, poi, la ricerca si è spinta addirittura oltre, arrivando a concepire fuoribordo in grado di ripulire le acque solcate. Ciò grazie allo sviluppo del dispositivo lavalacqua (Suzuki Micro-Plastic Collector), un sistema di filtraggio dell’acqua utilizzata per il raffreddamento, capace di raccogliere le micro plastiche in dispersione durante il normale funzionamento del motore.

Un Piano Ambientale ben definito

 

Suzuki Motor Corporation definisce un piano di sostenibilità ambientale e con la Suzuki Environmental Vision 2050, fissa una strategia per ridurre del 40% la CO2 emessa dai veicoli Suzuki entro il 2030 per poi crescere al 90% di riduzione entro il 2050.

Suzuki inoltre, si è impegnata a ridurre gli imballaggi in plastica di un valore stimato di 2,3 tonnellate all’anno e a impiegare energie rinnovabili come quelle generate dall’impianto eolico dello stabilimento di Kosai e dagli impianti ad energia solare degli stabilimenti di Hamamatsu, Maruti Suzuki, Pak Suzuki, Makinohara e Maisaka.

Suzuki infine predilige l’uso circolare dei prodotti, grazie al riciclaggio e al trattamento dei rifiuti della produzione.

A sostegno di quanto dichiarato, Suzuki sostiene e organizza in Italia diverse iniziative volte a sensibilizzare sulle tematiche ambientali.

 

 

M’Illumino di meno

 

Suzuki Italia, che dal 2018 utilizza energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, aderisce alla campagna per l’ambiente “M’illumino di meno”, nell’ambito della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

L'iniziativa è stata lanciata dal programma Caterpillar e da Radio2, con l’idea di chiedere alle persone di spegnere le luci non indispensabili e di ripensare ai loro consumi.

 

Nel 2023 Suzuki ha spento le luci dell’insegna e dei propri uffici durante l’orario di lavoro nella giornata dell’16 febbraio.

Obiettivo: diffondere il messaggio “più spengo, più valgo”. Ridurre il consumo di energia e le relative emissioni di CO2 rappresenta un valore aggiunto, a sostegno e tutela del pianeta.

 

Anche i Concessionari ufficiali Auto, Moto e Marine, con le loro 281 strutture, hanno aderito all'iniziativa sospendendo l’illuminazione dei locali commerciali e spegnendo i propri schermi per almeno un’ora. Ciò ha portato ad una riduzione stimata dei consumi elettrici totali pari a 893 kWh, evitando l’immissione nell’atmosfera di circa 387 kg di anidride carbonica.

 

Nel 2022 Suzuki e i suoi 311 Concessionari ufficiali Auto, Moto e Marine hanno spento le luci dell’insegna e dei propri uffici durante l’orario di lavoro nella giornata dell’11 marzo, portando una riduzione stimata dei consumi elettrici totali pari a 976,9 kWh, evitando così l’immissione nell’atmosfera di circa 423,2 kg di CO2.

Suzuki Bike Day

Il Suzuki Bike Day, iniziativa che Suzuki ha istituito per celebrare la Giornata Mondiale della Bicicletta, è dedicata a tutti gli amanti del pedale e ha lo scopo di aumentare la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall'uso della bicicletta come mezzo di trasporto e per il tempo libero.

 

1° Edizione - 10 luglio 2021

La prima edizione si è svolta il 10 luglio 2021 a Carpegna in provincia di Pesaro e Urbino.

La manifestazione non competitiva ha visto la partecipazione di 480 persone e di personaggi autorevoli del mondo dello sport e dello spettacolo, a partire da Davide Cassani, Carolina Kostner, otto atleti della nazionale italiana di Short Track della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, il pluricampione del Rally italiano Renato Travaglia e l’ex Iena e conduttore televisivo Marco Berry.

 

2° Edizione - 9 luglio 2022

La seconda edizione, che ha avuto come cuore pulsante l' Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, ha registrato la presenza di oltre 1.800 persone.

L’evento ha unito, in una giornata di festa all’insegna dello sport all’aria aperta, grandi stelle dello sport e semplici appassionati, che hanno preso parte alla manifestazione non competitiva con bici muscolari di ogni tipo, e-bike e handbike. Tra gli sportivi di spicco che si sono schierati al via del Suzuki Bike Day vanno ricordati Davide Cassani ex Commissario Tecnico della Nazionale di Ciclismo e Presidente dell’APT dell’Emilia-Romagna, che ha capitanato Carolina Koster, pattinatrice sul ghiaccio olimpionica e mondiale, plurimedagliata, la rugbista azzurra Aura Muzzo e numerosi Azzurri della FISG - Federazione Italiana Sport del Ghiaccio tra cui Francesca Lollobrigida e Martina Valcepina, Davide Ghiotto, Yuri Confortola, Arianna e Pietro Sighel, Luca Spechenhauser, Andrea Cassinelli e Tommaso Dotti. In sella si sono visti anche Riccardo Cardani, nuotatore e snowboarder paraolimpico, il pentatleta Giorgio Malan.

Il lungo serpentone colorato di partecipanti, si è mosso lungo il magnifico percorso su cui si è svolto il Campionato del Mondo di ciclismo su strada del 2020. L’anello di 28,5 km, in larga parte chiuso al traffico per l’occasione, ha dato modo agli atleti più brillanti di mettersi alla prova su pendenze fino al 15-16% e ha regalato scorci magnifici a chi invece, come le famiglie e i cicloturisti, ha preferito muoversi con tranquillità, godendosi la “festa” e gli splendidi panorami dell’Appennino emiliano.

 

3° Edizione - 8 luglio 2023

Anno dopo anno, il Suzuki Bike Day continua a crescere e a riscuotere un successo sempre maggiore. Dopo aver sfiorato nel 2022 quota 2.000 partecipanti, in questa sua terza edizione, tenutasi sabato 8 luglio a Imola, la grande festa della mobilità sostenibile organizzata da Suzuki ha chiuso a 2.700 partecipanti.

Accanto ai semplici appassionati, che hanno affrontato la manifestazione non competitiva con bici muscolari di ogni tipo, e-bike e handbike, il 3° Suzuki Bike Day ha visto al via anche grandi stelle dello sport.

Tra gli sportivi presenti hanno pedalato lungo le strade romagnole le rugbiste della Nazionale Alissa Ranuccini e Isabella Locatelli e numerosi Azzurri della FISG - Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. Insieme a Francesca e Giulia Lollobrigida si sono schierati: Yuri Confortola, Sara Conti e Nicolò Macii. In rappresentanza della FITri - Federazione Italia Triathlon sono giunti il campione italiano Gianluca Pozzatti, Franco Pesavento e Marta Menditto. Ancora più nutrita è stata la presenza di figure di spicco del pedale, Filippo Baroncini, campione del mondo del 2021 under 23, Moreno Argentin campione del mondo del 1986 e Davide Cassani, testimonial dell’evento nonché grande professionista del pedale e presidente dell’APT della Regione Emilia Romagna. In sella si sono visti anche il campione del mondo di motociclismo del 1981 Marco Lucchinelli, lo snowboarder paralimpico Riccardo Cardani e il dirigente del Torino FC Alberto Barile.

Tutti sono stati entusiasti di pedalare in un clima spensierato sull’asfalto del circuito imolese e su parte del percorso impiegato in occasione della prova iridata del 1968. Un percorso che ha spinto gli atleti più allenati e prestanti a mettersi alla prova su pendenze fino 16% e nello stesso tempo ha offerto scorci pittoreschi ai cicloturisti desiderosi di pedalare senza fretta rimirando in tutta tranquillità il paesaggio.

 

E per chiudere in bellezza, è stata annunciata la data dell’edizione numero 4: il Suzuki Bike Day dà appuntamento a tutti gli appassionati a sabato 08 giugno 2024.

 

 

Suzuki Green Friday 2021

Per celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi, Suzuki ha istituito il #SuzukiGreenFriday, un’iniziativa che testimonia la grande attenzione dell’Azienda verso gesti concreti di aiuto al nostro pianeta.

Nel 2021, con questo progetto, la Casa di Hamamatsu, ha colorato idealmente di verde il tradizionale Black Friday, il giorno che dà il via al periodo dello shopping natalizio.

Suzuki Italia si è impegnata a destinare lo 0,5% del fatturato Auto, Moto e Marine di venerdì 26 novembre 2021 all’acquisto di alberi.

I fondi raccolti sono serviti ad acquistare dei ciliegi giapponesi, i celebri sakura, emblematici alberi dal fiore rosa e bianco, donati al Comune di Torino (alle cui porte si trova la sede italiana di Suzuki), città gemellata con Nagoya, la principale metropoli nell’area del quartier generale Suzuki di Hamamatsu, in Giappone.

Oltre 200 concessionari delle divisioni Auto, Moto e Marine hanno aderito al progetto Green Friday e, insieme a Suzuki Italia, hanno piantato almeno un ciliegio giapponese all’interno del proprio territorio di riferimento. Nel complesso quindi, Suzuki e la sua rete, hanno dato vita ad un ideale bosco diffuso, portando i colori della vegetazione giapponese e una boccata d’ossigeno in molte città. All’effetto positivo sulla qualità dell’aria si somma, in primavera, lo straordinario spettacolo regalato della fioritura rosata dei ciliegi.

 

Suzuki Green Friday 2022

La seconda edizione del #SuzukiGreenFriday ha registrato un grandissimo successo: i Clienti che hanno scelto di condividere i valori fondanti di Suzuki, tra cui il rispetto per il pianeta, in quel particolare venerdì (lo scorso 25 novembre), hanno sostenuto il progetto #SuzukiGreenFriday, contribuendo in prima persona alla raccolta di oltre 14.300 Euro.

La somma raccolta è stata devoluta al Parco Naturale Regionale La Mandria, alle porte della città di Torino.

L’Ente Parco ha utilizzato il denaro per acquistare oltre 70 piante con cui rimboschire un’area danneggiata dalla tempesta abbattutasi la scorsa estate lungo la Rotta Oslera, proprio vicino alla sede di Suzuki Italia.

Suzuki Save the Green

La campagna “Suzuki Save The Green” appartiene alle molteplici iniziative a favore dell’ambiente sostenute da Suzuki e dalle sue filiali su scala mondiale.

Dal 2011 la Casa madre è attiva nell’ambito di Clean-up the World. Questa campagna ha visto impegnate, fino ad oggi, oltre 8.000 persone, desiderose di contribuire a migliorare la salute dei mari. Il progetto, che dal 2021 è sotto il cappello della nuova campagna Suzuki Clean Ocean Project, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del rispetto per l’ambiente, è stato riconosciuto anche dal Ministero dell’Ambiente giapponese nel contesto della “Plastic Smart Campaign”.

 

Per celebrare la Giornata Mondiale della Terra Suzuki Italia organizza ogni anno l'iniziativa “Suzuki Save The Green”, che prevede la bonifica di una zona specifica.

Per l'edizione del 2022 sabato 9 aprile i volontari si sono radunati nel comune di Caselle Torinese e hanno ripulito la riva del fiume Stura e la zona boschiva limitrofa con l’aiuto di alcuni volontari del posto e con il supporto dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e dell’Associazione Agricoltori di Caselle. Armate di guanti e pinze telescopiche, un centinaio di persone hanno perlustrato palmo a palmo la zona riempiendo oltre 150 sacchi di spazzatura.

In totale Suzuki Save The Green 2022 ha permesso di rimuovere dalla sponda dello Stura e dell’area verde circostante oltre 80 quintali di materiali, restituendo alla comunità una porzione importante del territorio, libera da rifiuti e materiali pericolosi per l’ambiente.

 

2,3 tonnellate di rifiuti, alcuni dei quali ingombranti e diversi rifiuti speciali. È questo il risultato dell’edizione 2023 di Save the Green, l’iniziativa con cui Suzuki ha celebrato la Giornata Mondiale della Terra 2023

Nel 2023, l’area industriale dove si trova la sede di Suzuki è stata scelta per la bonifica dai rifiuti, a cui hanno partecipato oltre 70 volontari dell’azienda e altri 30 appartenenti ad aziende vicine.

 

 

Anche on line

Anche il nostro comportamento on line ha un impatto sull'ambiente, per questa ragione il sito suzuki.it  ha la funzione “sleep”, che “addormenta” la pagina quando non utilizzata, diminuendo l’energia richiesta al dispositivo connesso al sito. Questa funzione fa risparmiare in un anno la CO2 emessa da un veicolo in ben 1.800 km di percorrenza.

RICHIEDI UN PREVENTIVO per --- Seleziona ---

  • 1. Seleziona il modello
  • 2. Scegli il concessionario più vicino
  • 3. Compila i tuoi dati
Suzuki 3 Plus
SELEZIONA IL MODELLO:
Modello
Numero porte
Alimentazione
Cambio
Trazione
PROVALA PREVENTIVO RETE SUZUKI SMART MEET

Cosa stai cercando?